Mauro Montacchiesi

Il tempo scorre lento

Il sole silenziosamente
se ne è andato a dormire.
Le fantasie sembrano l'opaco riflesso
di viole appassite.
Il grigio novembre
intarsia l'anima di gelida nostalgia
ed io non ho più ambizioni.
Mi sembra di essere
nel cuor di un fortunale
nocchiero solitario
alla plancia di un vascello fantasma.
Talora ho la lancinante sensazione
di aver consumato tutta la mia vita
e masochisticamente
chissà
per subliminale catarsi
tento
di calamitare l'angoscia
dell'intero universo.
Ti supplico
Madre Celeste
dammi la forza di sopportare
la cosmica ordalia
dei miei paradossali pensieri.
Il tempo scorre lento
all'improvviso veloce.
Si sta avvicinando la mezzanotte.
L'algida grandine ha tempestato l'anima
costringendola in un bunker di ghiaccio
e tu
e tu non ci sei a scioglierlo.
Non ci sono più
i tuoi amorevoli abbracci
le tue labbra roventi
a ravvivare quel fuoco
di sinuose fiamme
che un tempo crepitava scarlatto.
IL cucù di mezzanotte
sembra fare eco alla malinconia
che ha riacutizzato il tormento
che se ne stava subdolamente defilato
ma pronto a riaffiorare.
Il pianto cala lento
ora tiepido
ora fresco
e si smarrisce tra le tenebre
della casa arcane Signore.
Ogni secondo che passa
sferro un attacco al deserto esistenziale
tentando di trovare un'omeostasi
al mio universo mistico
ma soltanto nel lago del tormento
mi imbatto nella mia immagine riflessa
e come un fante disarmato
come orfica
sublime liberazione
aspetto il colpo di grazia!
Dopo la grandine
compare una fioca stella
che mi coglie alla sprovvista
nella quiete delle fantasie
delle chimere che si eclissano
man mano che la notte lascia il posto
all'aurora incipiente
mentre con dignitoso struggimento
sottovoce
pronuncio il tuo nome
e nella mia mente
l'immaginaria eco della tua voce
è tempesta che sconvolge la montagna.
Senza successo provo a disintegrare
la mia malinconia
ma il solo assioma della mia esistenza
è il tormento
e macerandomi in questa melliflua angoscia
temo che il sole si svegli
più in fretta che mai.
 

 

Alle Rechte an diesem Beitrag liegen beim Autoren. Der Beitrag wurde auf e-Stories.org vom Autor eingeschickt Mauro Montacchiesi.
Veröffentlicht auf e-Stories.org am 17.04.2013.

 

Leserkommentare (0)


Deine Meinung:

Deine Meinung ist uns und den Autoren wichtig! Diese sollte jedoch sachlich sein und nicht die Autoren persönlich beleidigen. Wir behalten uns das Recht vor diese Einträge zu löschen! Dein Kommentar erscheint öffentlich auf der Homepage - Für private Kommentare sende eine Mail an den Autoren!

Navigation

Vorheriger Titel Nächster Titel


Beschwerde an die Redaktion

Autor: Änderungen kannst Du im Mitgliedsbereich vornehmen!

Mehr aus der Kategorie"Love & Romance" (Gedichte)

Weitere Beiträge von Mauro Montacchiesi

Hat Dir dieser Beitrag gefallen?
Dann schau Dir doch mal diese Vorschläge an:

Greta Lovisa - Mauro Montacchiesi (Love & Romance)
Promised man - Jutta Knubel (Love & Romance)
Being interested - Inge Hoppe-Grabinger (Life)