Karl Wiener

Il principe

 
Il re , saggio e giusto, era un uomo modesto e prometteva di rispettare anche lui le regole che valevano per il popolo. Non abusava della sua potenza e stava sempre alle sue parole. Per questo il popolo si fidava di lui.
Questo re aveva un figlio, chi cresceva guardato bene, era educato nellarte e nella scienza per diventare un buon principe. Era il figlio unico del re e perci il padre lo amava molto. A lui era perdonata qualche cattiveria. Per questo motivo il principe spesse volte si comportava come un leggerone. Non mentiva, ma anche non ci si poteva fidare delle sue parole. Per farsi amabile oppure interessante avveniva di tanto in tanto che prometteva questo e quello, per non manteneva spesse volte le sue promesse, cosicch qualche suo amico gli volgeva le spalle.
Pi tardi, quando il vecchio re sar stufo della corona, il principe, gli dovr succedere ed essere un buon sovrano del popolo. Per questo il re era inquietato del suo figlio malfido. Lo esortava alla sincerit, poich essere bugiardo sia indegno di un re. Il principe promise di seguire le esortazioni di suo padre e prometteva non ingannare i suoi amici n seriamente n scherzosamente. La promessa era fatta facilmente ma la tentazione di violare laccordo era forte.
Il re era potente e aveva molta influenza sul destino del suo popolo. Per questo qualche malvagio provava per mezzo di denaro e altri regali convincere il re dare ascolto e propensione ai suoi desideri. Il re resisteva a tutte queste tentazioni e si attentava al principio che tutte le sue decisioni dovessero essere utili al tutto il popolo. Il principe anche non era avido di denaro e averi ma amava tanto le lusinghe. Quei cittadini del reame che pensavano di influenzare il re per mezzo dellintercessione del figlio, provavano ad approfittare di questopportunit. Ogni petente chiedeva un altro favore e poich il principe si sentiva lusingato dessere un uomo tanto importante, prometteva tutto quello che volevano. Spesso per aveva dimenticato il giorno dopo, che cosa aveva promesso il giorno precedente. Avveniva anche spesse volte che una promessa contraddiceva laltra. Non era sorprendente che perfino anche i suoi amici migliori non confidassero nelle sue parole.
Un giorno il principe e i suoi compagni stavano passando il tempo sulla riva del fiume. Si tuffano da uno scoglio nellacqua fresca fluviale. Un acquazzone durante i giorni passati aveva trasformato il fiume in una fiumana. La corrente era pericolosa. Questa circostanza non imped al principe dallontanarsi dalla riva. Era un buon nuotatore e volle dimostrare che non aveva paura. La corrente per era tanto forte e lo spinse gi per il fiume. Chiam aiuto ad alta voce. I suoi amici per non si distolsero dal loro gioco. Pensavano che il principe volesse farsi interessante anche questa volta e li deridesse se gli dessero credenza.
La corrente prese il principe gi per il fiume. Non so dove si trova, nessuno ha mai pi sentito di lui. Certamente arrivato ad una riva sicura perch era un nuotatore bravissimo. certo per: Non mai diventato un re.
 

 

Alle Rechte an diesem Beitrag liegen beim Autoren. Der Beitrag wurde auf e-Stories.org vom Autor eingeschickt Karl Wiener.
Verffentlicht auf e-Stories.org am 26.10.2007.

 

Leserkommentare (0)


Deine Meinung:

Deine Meinung ist uns und den Autoren wichtig! Diese sollte jedoch sachlich sein und nicht die Autoren persnlich beleidigen. Wir behalten uns das Recht vor diese Eintrge zu lschen! Dein Kommentar erscheint ffentlich auf der Homepage - Fr private Kommentare sende eine Mail an den Autoren!

Navigation

Vorheriger Titel Nchster Titel


Beschwerde an die Redaktion

Autor: nderungen kannst Du im Mitgliedsbereich vornehmen!

Mehr aus der Kategorie"Fairy Tales" (Kurzgeschichten)

Weitere Beitrge von Karl Wiener

Hat Dir dieser Beitrag gefallen?
Dann schau Dir doch mal diese Vorschlge an:

Entre ayer y maana - Karl Wiener (Fairy Tales)
El Tercer Secreto - Mercedes Torija Mallo (Science-Fiction)