Mauro Montacchiesi

Dal Mediterraneo

Dal Mediterraneo

-

Elisabetta-Sofia

Elisabetta è bella ed è una bella persona! Pertinace, concreta, combattiva e decisa. Sofia, con la sua personalità, contribuisce cospicuamente a farla aprire al prossimo. Le irrora entusiasmo, joie-de-vivre, così rendendola più “frizzante”! Elisabetta nutre un grande rispetto per il prossimo e non si permetterebbe mai di calpestare qualcuno per poter progredire lei. E’ corretta ed onesta! Socievole al momento giusto e con le persone giuste, edonista e nel contempo idealista. Sa farsi amare per la solidità che trasmette, per il suo temperamento schietto e trasparente. E’ innamorata delle passioni, delle emozioni intense e profonde. Le sue umane interazioni devono essere sempre speciali, emozionanti, vibranti. Vuole avere successo, ma senza scorciatoie scorrette, senza ledere gli altri. Il suo rispetto per chi la circonda le fa onore.

-

Sofia-Elisabetta

La personalità di Elisabetta attenua un po’ l’impulsività dell’altrettanto bella Sofia, la rende più riflessiva e prudente. Sofia vuole espandersi gioiosamente per il mondo, conoscere e vivere quante più esperienze possibili! Nei rapporti umani è un punto di riferimento, solido, affidabile e saggio. I suoi consigli sono apprezzatissimi! Sofia sa donare stabilità, affetto, passionalità, ma vuole altrettanto. Gli ostacoli della vita hanno temprato e rafforzato la sua volontà di andare avanti. Attiva, intraprendente, ottimista, è amante della vita libera e avventurosa, delle emozioni inusitate. Nei rapporti con gli altri dimostra sincerità e lealtà, e riesce a stabilire un dialogo con ogni tipo di persona. Fondamentalmente buona, non farebbe del male a nessuno. Aborrisce gli ipocriti ed i violenti.

-

Cor unum et anima una

La locuzione latina cor unum et anima una, tradotta letteralmente, significa un cuore ed un'anima sola, e deriva da una frase biblica presente nel versetto Atti 4, 32.

Scrive l'Evangelista Luca negli atti degli Apostoli, riferendosi allo stile di vita delle prime comunità cristiane:

(LA)

« multitudinis autem credentium erat cor et anima una nec quisquam eorum quae possidebant aliquid suum esse dicebat sed erant illis omnia communiam. »

(IT)

« La moltitudine di coloro che eran venuti alla fede aveva un cuore solo e un'anima sola e nessuno diceva sua proprietà quello che gli apparteneva, ma ogni cosa era fra loro comune. »

(Tratto da: Wikipedia)

-

Mutuando le parole dell’Evangelista Luca, si può asserire che Elisabetta e Sofia, pur nelle loro attuali diversità, abbiano (forse inconsapevolmente, forse karmanicamente) intrapreso un cammino congiunto verso la creazione di una nuova, unica anima, ovvero verso una sinapsi animico-spirituale delle loro “due anime”, verso il raggiungimento di una perfetta omeostasi tra < pertinacia, concretezza, combattività e decisione (Elisabetta)> e < entusiasmo, joie-de-vivre, vita libera ed avventura (Sofia)>, il tutto miscelato e coeso da elementi comuni, quali: <emozioni, correttezza, onestà, socievolezza>. Un univoco percorso congetturabile leggendo le righe e tra le righe della loro eccelsa opera “Dal Mediterraneo”. Un’affinità elettiva, la loro, ovvero una simpatia reciproca fra due anime che hanno comunanza di valori, di idee e di gusti. (L’espressione “Affinità elettiva” fa più o meno diretto riferimento al titolo di un’opera di J. W. Goethe (Le affinità elettive, ted. Die Wahlverwandtschaften, 1809)(www.treccani.it)

-

Il nome “Elisabetta” deriva dall'ebraico “Elisheba”, composto da “El”, Dio, e “scheba”, sette, il numero della perfezione; significa pertanto "Perfezione divina".

(Tratto da: http://www.nomix.it/significato-nome/elisabetta.php)

-

Il nome “Sophia” (in greco Σοφßα, "sapienza") è un concetto filosofico e religioso comune sia allo gnosticismo, di scuola alessandrina o di scuola siriana, sia all'ebraismo, sia al cristianesimo. Sophia assume il significato, in base al sistema al quale si applica, di Sapienza divina.

(Tratto da: wikipedia)

-

Cosa mai, artisticamente, può nascere dall’osmosi tra la “Perfezione divina” (Elisabetta) e la “Sapienza divina” (Sofia)? “Dal Mediterraneo”. Ce lo conferma Publio Ovidio Nasone!?

"Est deus in nobis, agitante calescimus illo; impetus hic sacrae semina mentis habet"

“C’è un Dio in noi, ci agitiamo perché egli ci scalda; è il suo impulso che sparge i semi della nostra ispirazione”.

 

 

 

 

 

 

 

Alle Rechte an diesem Beitrag liegen beim Autoren. Der Beitrag wurde auf e-Stories.org vom Autor eingeschickt Mauro Montacchiesi.
Veröffentlicht auf e-Stories.org am 21.12.2017.

 

Leserkommentare (0)


Deine Meinung:

Deine Meinung ist uns und den Autoren wichtig! Diese sollte jedoch sachlich sein und nicht die Autoren persönlich beleidigen. Wir behalten uns das Recht vor diese Einträge zu löschen! Dein Kommentar erscheint öffentlich auf der Homepage - Für private Kommentare sende eine Mail an den Autoren!

Navigation

Vorheriger Titel Nächster Titel


Beschwerde an die Redaktion

Autor: Änderungen kannst Du im Mitgliedsbereich vornehmen!

Mehr aus der Kategorie"General" (Kurzgeschichten)

Weitere Beiträge von Mauro Montacchiesi

Hat Dir dieser Beitrag gefallen?
Dann schau Dir doch mal diese Vorschläge an:

Updating 5a parte - Mauro Montacchiesi (General)
Pushing It - William Vaudrain (General)
A Long, Dry Season - William Vaudrain (Life)